Sconti!

Cervaro della Sala 2019 Umbria IGP - Marchesi Antinori

- Annata: 2019
- Denominazione: Umbria IGT
- Vitigni: Chardonnay 85% Grechetto 15%
- Alcol: 12,5%
- Formato: 75cl
- Consumo ideale: 2021/2031
- Temperatura di servizio: 8°C
- Tipologia: Bianco
- Abbinamenti: Carni Bianche

Questo prodotto non è più disponibile

52,90 €

Aggiungi alla lista dei desideri

Uvaggio: Chardonnay e Grechetto



risvegliarsi in una timida primavera, avendo una buona riserva idrica. Il germogliamento è risultato anticipato rispetto alla scorsa annata, così come la fioritura iniziata dopo la metà di maggio, a cui è seguita un’ottima allegagione. Le leggere precipitazioni dopo la metà di agosto e il conseguente abbassamento delle temperature, hanno creato le condizioni ottimali per il prosieguo del ciclo vegetativo della vite e della maturazione dei frutti. La raccolta dello Chardonnay per il Cervaro è iniziata nella terza decade di agosto seguita dalla vendemmia del Grechetto, che raggiunge la giusta maturazione con circa due settimane di ritardo e si è conclusa verso la metà di settembre.

Vinificazione:  la loro macerazione senza che queste subiscano interventi meccanici derivati da azione di pompaggi sulle stesse. La raccolta delle uve viene svolta nelle primissime ore del mattino in modo da far giungere in cantina frutti integri e non stressati dalle alte temperature del giorno. I mosti provenienti da macerazione pellicolare delle uve a 10 °C per circa quattro ore, vengono trasferiti per caduta in serbatoi di decantazione dove illimpidiscono prima di essere trasferiti in barriques. E’ qui che avviene la fermentazione alcolica seguita da quella malolattica; quest’ultima determina i tempi di permanenza del vino in barriques. Solitamente dopo cinque mesi lo Chardonnay è pronto per essere trasferito di nuovo nei serbatoi ed assemblato con il Grechetto,che invece viene vinificato separatamente e in “assenza” di legno. Dopo l’imbottigliamento, il Cervaro della Sala rimane ad affinare in bottiglia per alcuni mesi nelle storiche cantine del Castello della Sala.

Dati storici:Il nome Cervaro deriva dalla nobile famiglia proprietaria del Castello della Sala nel corso del XIV secolo: I Monaldeschi della Cervara. La famiglia Antinori ha acquistato la tenuta nel 1940. La prima annata di Cervaro della Sala prodotta è stata il 1985, introdotta sul mercato nel 1987. Questo vino ha vinto numerosi premi ed ha ottenuto diversi importanti riconoscimenti per la costante qualità dimostrata.

Gradazione Alcolica: 12,5%

 

  +39 340.8867371

Newsletter

Resta informato!